eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di Bianchi

Stemma di Bianchi

Bianchi

I borghi ricadenti nel territorio di Bianchi iniziarono a svilupparsi nella prima metà del ‘600, quando la città regia di Scigliano con tutti i suoi casali fu ceduta dalla corona spagnola al principe di Castiglione, Cesare D’Aquino.

Gli abitanti provenienti dall’area di Scigliano, probabilmente, si spostarono in quest’aria attratti dallo sviluppo economico indotto dall’Abbazia di Corazzo e in un secondo tempo per conseguenza del grande sisma che colpì l’area del Savuto nel 1638.

Nel 1700 solo due dei vari abitati presenti erano definiti casali, Bianchi e Serradipiro.

Il 4 maggio 1811 con decreto n. 922 per la nuova circoscrizione delle province del Regno di Napoli imposta dal Governo Napoleonico, il territorio di Scigliano fu smembrato in quattro comuni: Scigliano, PediviglianoColosimi e Soveria Mannelli.

Bianchi fu in un primo momento accorpato a Scigliano e successivamente a Colosimi.

Dal 25 gennaio 1820, con Regio Decreto Borbonico, Bianchi fu riconosciuto comune autonomo.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153