eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di Calopezzati

Stemma di Calopezzati

Calopezzati (CS)

Origine della denominazione Calopezzati

Il termine Calopezzati per alcuni studiosi deriva dai vocaboli greci kalos e pithos, che letteralmente significa bello e vaso d’argilla, quindi probabilmente all'origine indicavano un luogo in cui si producevano vasi di buona qualità o dalle belle forme, che per corruzione nel corso dei secoli è divenuto l’odierno Calopezzati.

Storia di Calopezzati

Le origini di Calopezzati non sono del tutto certe, alcuni lo vogliono fondato da coloni che nel corso dei secoli si erano stabiliti nei pressi dell’antico monastero di San Nicola, successivamente chiuso nel 1285.

Il duca della Guardia affermava che fosse stato fondato da Giordano Ruffo, secondogenito del conte Pietro di Catanzaro.

Altri storici, diversamente, concordano sul fatto che l’abitato era già presente nel 1321, in quanto re Roberto I d’Angiò, detto il Saggio, raccomandava, allo stesso Giordano Ruffo, di custodire la città da Federico III re di Sicilia.

Nel 1330 fu infeudato a Giovanni Caputo e successivamente a sua figlia andata in sposa a Galgano La Marra.

Nel 1390 alla morte senza eredi dei feudatari, re Ladislao d’Angiò Durazzo, lo riconcesse alla famiglia Ruffo.

Nel 1400 fu infeudato alla famiglia Abenante e successivamente alla famiglia Sambiase che lo tenne fino all’eversione della feudalità (1806).


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153