eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di Cariati

Stemma di Cariati Bandiera Verde Spiagge

Cariati (CS)

I primi abitanti dell’area di Cariati furono probabilmente i Brettii, come testimoniano i ritrovamenti rinvenuti in località Salto.

Alcuni storici la indentificano con l’antica Chone.

Non si hanno notizie certe sulla sua fondazione, ma è accertato che fosse già presente in epoca romana con il nome di Paternum.

In epoca bizantina la cittadina aveva già una certa importanza essendo sede vescovile, attestato dal fatto che il suo vescovo Menecrates fosse presente al Sinodo Romano I.

Nel 1342 la diocesi di Cariati fu accorpata a quella di Cerenzia, il cui primo vescovo fu Niccolò.

Durante il medioevo e nei secoli successivi subì in molte occasioni attacchi dei turchi, subendo saccheggi e devastazioni.

A seguito della conquista normanna, la città fu infeudata e passò nel corso dei primi secoli in mano a diverse famiglie nobiliari, come i Ruffo, i Coppola, i Borgia, questo fino a al 1505 quando divennero signori di Cariati gli Spinelli che restarono fino all’eversione della feudalità (1806).

Nel 1807, con l’istituzione del Governo francese dei Comuni e dei Circondari, Cariati fu elevata a Governo del Circondario.

Fu un importante centro dell’area nella coltura del baco da seta, della pesca, della produzione di olio, lino, formaggio e gelsi sia bianchi che rossi, eccellenti prodotti che i cariatesi commerciavano con gli altri centri calabresi.

Per gran parte della sua storia e fino al 1924 ha condiviso una storia comune con il vicino centro di Terravecchia.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153