eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di Fuscaldo

Fuscaldo - Stemma Comunale

Fuscaldo

Origine del Nome Fuscaldo

II nome di Fuscaldo è di origine incerta.

Alcuni studiosi lo fanno derivare dal latino-germanico Fuscus-Aldus, che potrebbe indicare luogo antico e oscuro, dal termine latino fuscus, che sta a significare fosco, scuro, e la parola germinaca aldus, che significa antico, vecchio; in questo modo viene citato nel documento longobardo "Codex Diplomaticus Cavensis", risalente all'anno 872, dove è riportato di una compravendita, tra un certo Aloisio figlio di Foscoaldi e Ciselperto figlio di Rattipardo. L'atto notarile è stato stilato da un certo Aloino di Salerno e riguarda un terreno sito in località Rebecca di Pesco. 

Lo storico Romano Napolitano, nel suo libro intitolato "Storia delle origini di Paola e di Fuscaldo", afferma che il termine Fuscaldo deriva dal latino: "fuscus (fosco, bruno, cupo, scuro) e dal germanico Wald = bosco (terreno demaniale incolto e boscoso), e sta a indicare un bosco cupo, oscuro e ombroso.

Un’ulteriore interpretazione, fa derivare il termine  Fuscaldo, dal latino "Fons calidus", fonte calda, in riferimento alle acque termali di Acquappesa, che fino alla metà del XVI secolo erano parte integrante del territorio di Fuscaldo; o ancora, per la sorgente di acqua calda esistente nelle vicinanze del Convento di San Francesco, difatti, ancora oggi la località posta fra il convento e il fiume Maddalena, viene denominata Acqua Calda.

Cronologia del Toponimo di Fuscaldo nei Secoli

  • 589 Castrum Fuscaldi,
  • 872 Foscoaldi,
  • 1140 Foscoaldo,
  • 1223 Fuscaldi,
  • 1324 Castro Fuscaldi,
  • 1500 Fiscalda,
  • in seguito Fiscaldi, Fiscaula, Fuscaldo. 

Storia di Fuscaldo

Le origini del primo insediamento nel territorio di Fuscaldo non sono certe, l’unica notizie di cui si è certi, è che l’abitato esistesse prima 584 con il nome di Castrum Fuscaldi; anno in cui, per la prima volta venne citato, in seguito all’invasione dei longobardi, operata dal re Autari il Flavio.

Durante la dominazione longobarda, avvenuta tra il VI e il IX secolo, il vertice della collina di Fuscaldo fu un luogo ideale per il controllo della Valle del Vardaro, una delle principali vie di comunicazione fra la costa e l'entroterra, in uso già in età romana.

Nel 1110, vengono citati per la prima volta Sica e Umfredo di Bohon, rispettivamente moglie e figlio del defunto Roberto, primo Signore di Fuscaldo, di cui si abbia notizia.

In seguito, si susseguirono molti feudatari, fino al 1496, quando il feudo fu acquistato dagli Spinelli, che lo tennero fino all'eversione della feudalità, avvenuta nel 1806.


Guida alle Aziende di Fuscaldo


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153