eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di Marzi

Marzi

Marzi

Secondo l’ipotesi più accredita Marzi sorse a seguito dell’invasione saracena di Cosenza, verso la fine del X secolo; anche se alcuni storici come il Padula hanno ipotizzato che fosse stata fondata nell’VIII secolo a.C. da un gruppo di coloni del popolo dei Marsi, provenienti dall’Abruzzo.

A seguito della conquista normanna della regione, in base al nuovo ordinamento, fu inclusa nella bagliva di Rogliano, una delle 21 in cui era diviso il territorio di Cosenza.

L’abitato fu completamente raso al suolo a seguito del forte terremoto del 1148, fino ad allora era situato sulla collina ad est dell’attuale locazione.

Nel 1644 insieme ad altri 82 casali venne acquistato dal marchese Vincenzo Salvati, Granduca di Toscana, passando dall’amministrazione regia demaniale a quella feudale; in contrapposizione a questa nuova forma di governo, Giovanni Barracco inviato in Spagna dall’imperatore chiese ed ottenne per i casali l’annullamento della compravendita.

Nel 1647, il mancato rispetto di quanto ordinato dal re, portò alla ribellione dei casali cosentini, che guidati dagli abitanti di Rovito e Pedace, presero d’assalto la residenza del delegato a Celico mettendolo in fuga.

Il 3 giugno 1745 fu inglobato come casale alla nuova città Regia di Rogliano, a cui rimase legato fino al 1807, quando fu elevato a comune.

Il 4 maggio 1811 fu accorpato come frazione al comune di Belsito, dal quale si separò nel 1815 con il riordino amministrativo voluto dai Borbone.

Nel 1928 fu nuovamente aggregato al comune di Rogliano insieme a Santo Stefano di RoglianoMangone e Parenti; per ritornare nuovamente ad essere comune autonomo nel 1937.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153