eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Paterno Calabro

Paterno Calabro


Paterno Calabro (CS)

Paterno Calabro è un antico borgo delle Serre Cosentine situato a 680 metri di quota s.l.m., nato dalla fusione dei borghi di Merendi, Capora, Calendini e Casal di Basso.

storiaCon molta probabilità, il primo nucleo abitativo sorse verso la fine del X secolo a seguito dell’invasione saracena della costa e della città di Cosenza che portarono gli abitanti a spostarsi nell’entroterra per trovare scampo dagli invasori.
Durante il periodo angioino fu una delle ventuno baglive di Cosenza.
Durante il periodo aragonese ricevette vari privilegi, quali, quello per il mastrogiurato di alzare bandiera il 10 aprile, il 10 e il 22 agosto quando amministrava giustizia e, di poter tenere corte senza dipendere dai feudatari, oltre alla franchigia dei dazi, dogane e pesi e con la possibilità di promuovere collette.
Nel 1472 su invito dell’università locale giunse sul luogo san Francesco di Paola in cui fondò il secondo eremo, noto come “convento dei miracoli”.
Nel XVI secolo fu uno dei principali borghi dell’area cosentina, arrivando ad avere una popolazione di circa 4000 individui.

interesseDel suo patrimonio storico-architettonico si segnala: il santuario di san Francesco di Paola, il primo in assoluto eretto dal santo paolano fuori da Paola, uno dei pochi al mondo che possa vantare di essere stato costruito dallo stesso san Francesco, al cui interno tra le altre cose, conserva molte reliquie del Patrono della Calabria; il Palazzo Spada, dichiarato Monumento Nazionale, in quanto è una rara testimonianza di complesso ambientale di tipo floridiano; la chiesa di Santa Barbara, quella di San Giovanni, quella di Ogni Santi, quella dei SS Pietro e Paolo, il Palazzo Aloe, il Palazzo Grandinetti, il Palazzo Marrello, il Palazzo Curti e il Palazzo Terzi attuale sede del Municipio.

tipicitàA Paterno Calabro vengono realizzati i classici salumi calabresi come la soppressata e la salsiccia, ma tipici del luogo ,come in altre parti delle Serre e del Medio Crati, sono la salsiccia di fegato e quella di polmone.

Un prodotto tutto paternese è il Fagiolo Monachella, coltivato nella varietà lungo e tondo, da mangiare con la pasta o fatto ad insalata, o ancora come fagiolino quando è ancora tenerissimo.

gastronomiaTra i piatti tipici paternesi si segnalano la pasta con le fave e quelle con i fagioli, i dolci locali, realizzati soprattutto in occasione delle feste comandate, come i turdilli preparati sia con il miele di fichi che con quello d’api in occasione del Natale, così come le scalille, mentre tipici del periodo pasquale sono le nginette e il pane di castagna.

tipicitàIl suo territorio ricade nell’area di produzione del Donnici, uno dei migliori doc calabresi.

contentmap_plugin

Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153