eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Beato Angelo d’Acri

Beato calabrese “Angelo della Pace”

Beato Angelo d'AcriIl Beato Angelo d’Acri, al secolo Luca Antonio Falcone, nacque ad Acri il 19 ottobre 1669, da Francesco Falcone e Diana Errico, rispettivamente contadino e fornaia.

Dopo aver incontrato il padre cappuccino Antonio da Olivadi nel 1684, chiese di entrare nell’Ordine dei Cappuccini e divenne frate nel 1687 a Belvedere Marittimo; ma per due volte smise l’abito religioso non sentendosi all’altezza della vocazione.

Fu ordinato diacono e destinato alla predicazione nella cattedrale di Cosenza il 18 dicembre 1694, e nella sua opera di predicazione si recò in tantissime città della Calabria e del Regno di Napoli, tra cui Salerno, Napoli, Montecassino, Cosenza, Catanzaro, Taranto, Reggio Calabria e Messina.

Successivamente divenne sacerdote il 10 aprile del 1700, nella cattedrale di Cassano all’Ionio.

Nel 1737 donò alla sua città natale, una statua lignea di scuola napoletana raffigurante la Madonna con Gesù.

Il Beato Angelo d’Acri morì il 30 ottobre 1739 ad Acri, all’età di settant’anni; fu beatificato il 18 dicembre 1825 da papa Leone XII e il processo di canonizzazione iniziò il 22 settembre 1853.

Ricorrenza del Beato Angelo d’Acri» 30 ottobre

Il Beato Angelo d’Acri è patrono di: Acri


Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153