eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Campanella Tommaso

Il Filoso Calabrese della Città del Sole

Tommaso CampanellaTommaso Campanalla, al secolo Giovan Domenico Campanella, nacque a Stilo il 5 settembre del 1568 da Geronimo Campanella e Caterina Basile.

In età adolescenziale decise di avvicinarsi alla vita monastica e fu novizio presso il convento di Placanica, e successivamente prese i voti domenicani presso il convento di San Giorgio Morgeto, dove prese il nome di Tommaso in onore di San Tommaso d’Aquino.

Successivamente continuò i suoi studi a Nicastro e successivamente a Cosenza.

Nel 1592 scrisse la sua prima opera, Philosophia Sensibus Demonstrata.
Nel 1597 fu confinato per le sue idee in conflitto con la chiesa.
Nel 1598 ritornò a Stilo con l’intenzione di realizzare il suo modello ideale di stato: una repubblica a carattere religioso governata da un principe sacerdote e di cui egli stesso avrebbe dovuto essere il legislatore; tradito da alcuni compagni fu incarcerato a Napoli e condannato all’ergastolo, con l’accusa di sovversione.

Durante gli anni di prigionia fu autore di molte delle sue più celebri opere: La Monarchia di Spagna scritta nel 1600, Aforismi Politici scritto nel 1601, Atheismus Triumphatus scritto tra il 1605 ed il 1607, Quod Reminiscetur, Metaphysica scritto tra il 1609 ed il 1623, Theologia realizzato tra il 1613 ed il 1624, e La Città del Sole, la sua opera più celebre scritta nel 1623, oltre a tantissime altre opere.

Dopo la liberazione, avvenuta nel 1629, fu consigliere di papa Urbano VIII per cinque anni.

Ritornato in Calabria nel 1634, fu nuovamente coinvolto in una cospirazione contro il governo spagnolo.

Aiutato dal cardinale Barberini, fuggì in Francia, dove fu accolto alla corte di Luigi XIII.

Nel paese transalpino fu nominato astrologo di corte e visse studiando presso il convento di Sant-Honoré.

Morì a Parigi il 21 maggio 1639.


Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153