eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Democède di Kroton

Uno dei massimi esponenti della medicina antica

Democede di CrotoneDemocède, Δημοκήδης in greco antico, nacque a Kroton nel VI secolo a.C. da Callifonte, medico della scuola di Cnido e fondatore della scuola di Kroton.

Migrato in Grecia, divenne medico a Egina e poi ad Atene, fu in seguito alla corte di Policrate di Samo.

Nel 522 venne fatto prigioniero dai persiani e condotto a Sardi.

In Persia Democède con le sue doti in campo medico riuscì a conquistare i favori del re Dario I e della regina Atossa, divenendo medico di corte e ricevendo in compenso l’onore di sedere alla tavola del re, molto oro e una grande casa a Susa.

Dopo aver curato la regina Atossa, Democède fu inviato in Grecia come messaggero, ma per il suo attaccamento alla patria non fece più ritorno in Persia e ritornò nuovamente a Kroton.

A Kroton, Democède sposò la figlia di Milone, che tenuto in grande considerazione dal re persiano, perdonò Democède per il mancato rientro.

Dopo le nozze, entrò di diritto nella casta aristocratica dei pitagorici, di cui faceva parte Milone, portando a Kroton la sua esperienza medica maturata in Grecia e in oriente.

Nel 508 a.C. la scuola Medica di Kroton venne distrutta per volere del nobile crotoniate Cilone e i pitagorici furono dispersi.

Democede fu nuovamente costretto a lasciare Kroton e si rifugiò a Platea, dove secondo alcune fonti, fu assassinato da Democrate per intescare la ricompensa promessa a chi avesse ucciso o catturato un pitagorico.


Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153