eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

San Fantino il Vecchio

Il primo santo calabrese

San Fantino il GiovaneSan Fantino il Vecchio, detto anche San Fantino Taumaturgo o Cavallaro, nacque a Taureana nel 293, l’attuale Taureana di Palmi.

Era un guardiano di cavalli (da questo l’appellativo di Cavallaro) al servizio di un patrizio romano di nome Balsamio.

Era un cristiano dedito alla carità, e questo gli provocò non pochi problemi.

Il suo primo prodigio narrato, fu evitare l’ira del padrone; in un altro prodigio sempre per sfuggire all’ira del padrone, fermò le acque del fiume Metauros con un frustino, dopo una preghiera, alla vista di questo prodigio il suo padrone si convertì al cristianesimo.

La vita e i prodigi di San Fantino sono narrati del Bios, un’opera in lingua greca, scritta dal vescovo di Taureana Pietro nell’ VIII secolo.

In totale i prodigi narrati nel Bios sono venti, di cui il più celebre è quello degli agareni (saraceni) catturati, avvenuto il 24 luglio del 650. Questo prodigio, avvenuto postumo alla vita del santo, narra che dal mare improvvisamente si avvicinarono delle navi agarene, una di queste, giunta nei pressi della spiaggia di Taureana, venne investita da una improvvisa tempesta ed andò a fracassarsi contro uno scoglio (lo Scoglio dell’Isola), situato ai piedi del pianoro della città, sotto il tempio dedicato al santo; i superstiti agareni catturati, riferirono di aver visto sullo scoglio un giovane con un tizzone fumante in mano e una donna vestita di porpora; al gesto della donna, il giovane lanciò il tizzone in mare provocando la tempesta.

Gli agareni superstiti si convertirono al cristianesimo e i taureanesi “che partecipavano alle celebrazioni del Santo glorificavano Iddio“.

Da questo prodigio, nacque a Taureana il culto alla Madonna con il titolo di Maria Santissima dall’Alto Mare.

San Fantino morì a 43 anni, il 24 luglio del 336 a Taureana.

Ricorrenza di San Fantino il Veccho » 24 luglio

San Fantino il Vecchio è santo patrono di Taureana di Palmi.


Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153