eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Santa Domenica

La prima santa e martire calabrese

Santa DomenicaSanta Domenica nacque nel 287 a Tropea (precisamente nell’attuale Santa Domenica di Ricadi) da Doroteo ed Arsenia, una ricca famiglia del luogo.

Fu educata alla religione cristiana fin dall’infanzia.

All’età di sedici anni, fu arrestata con la famiglia e condotta a Nicomedia, e pare che del caso della sua famiglia si interessò lo stesso imperatore Diocleziano.

Essendo una famiglia di spicco, i genitori furono risparmiati; mentre Domenica fu sottoposta a numerose pressioni per indurla a rinnegare la sua fede cristiana.

Visti gli inutili tentativi di ripudiare la religione, fu condotta in Campania dove fu processata e condannata a morte "ad leones"; ma data in pasto ai leoni, gli animali rimasero impassibili e divennero addirittura docili davanti alla giovane, la pena fu così mutata nella decapitazione, che avvenne secondo lo storico Baronio, il 6 luglio del 303.

Il culto della santa tropeana si diffuse nell’Italia Meridionale e in Oriente.

Le sue spoglie furono sepolte inizialmente a Vizzini, per essere poi traslate nella cattedrale di Tropea.

Ricorrenza di Santa Domenica » 6 luglio

Santa Domenica è santa patrona di Camaldoli, Caraffa di Catanzaro, Mandanici, Protonotaro, Santa Domenica di Ricadi, Scorrano, Torre di Ruggiero, Tremestieri.


Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153