eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

San Nicodemo di Mammola

Una delle maggiori figure basiliane del X secolo

San Nicodemo di MammolaSan Nicodemo di Mammola, conosciuto anche come San Nicodemo da Cirò, nacque a Cirò nel 900 da Teofane e Pandia.

Da fanciullo ebbe come maestro Galatone, un dotto sacerdote del luogo.

Attirato dalla vita monacale, si recò nell’area del Mercurion per aggregarsi ai monaci basiliani, dove San Fantino il Giovane data la sua gracile costituzione, dopo i primi indugi gli concesse l’abito basiliano.

Trascorse molti anni della sua vita nel Mercurion, fino a quando decise di trasferirsi nella Locride, sul Monte Cellerano.

La sua figura nota in tutto il monachesimo greco, attirò intorno a se molti credenti e molti monaci.

Dal Monte Cellerano si trasferì in un cenobio nei pressi di Gerace, dove restò alcuni anni.

Da Gerace partì alla volta di Mammola, sua ultima destinazione, dove fondò un monastero basiliano.

Morì all’età di 90 anni, il 25 marzo del 990.

Fu proclamato santo per l’elevato numero di miracoli accaduti nei pressi della sua tomba.

Nel 1580, le sue reliquie furono traslate nella chiesa di Mammola, paese di cui divenne santo patrono il 14 marzo 1638, come dichiarato da papa Urbano VIII.

Il suo culto è diffuso in molte aree della Calabria, in particolare nel territorio di Mammola, di Cirò, di Cirò Marina e nei comuni della Vallata del Torbido e della Locride.

Il culto di San Nicodemo è diffuso anche a Genova, Milano, Torino, in Argentina, in Australia, in Belgio, in Canada, in Francia, in Lussemburgo e negli Stati Uniti.

Ricorrenza di San Nicodemo di Mammola » 25 marzo

San Nicodemo di Mamola è santo patrono di: Mammola


Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153