eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di Pietrapaola

Stemma di Pietrapaola Vele Guida Blu Bandiera Verde Spiagge

Pietrapaola (CS)

Il territorio di Pietrapaola ha visto la presenza umana già a partire dalla tarda età del bronzo (XIII secolo a.C.)

Come attestano le possenti mura di località Muraglie di Annibale e Cerasello, l’area di Pietrapaola fu abitata da gente di stirpe Brettia tra il IV ed il III secolo a.C.

Nell’alto medioevo vi dimorarono monaci basiliani che realizzarono le tante grotte presenti per utilizzarle in qualità di cellette, per vivere in ascesi e contemplazione la loro vocazione monastica.

Il primo nucleo dell’attuale borgo sorse intorno al castello edificato sulla Rupe detta del Castello.

Nel 1269 Pietrapaola fu concessa in feudo al soldato francese Elia De Tuello.

Nel 1413 la signoria di Pietrapaola passò alla famiglia Britti e in seguito ai Ruffo di Montalto e ai Marzano.

Dopo una serie alterna di vicissitudine, alla fine del ‘400 Pietrapaola passò a Ferrante d'Aragona.

Con legge del 19 maggio 1807 Pietrapaola fu elevato a luogo nel governo di Cariati.

Con decreto del 4 maggio 1811 veniva assegnata al comune di Mandatoriccio in qualità di frazione.

Con il ritorno dei Borbone sul trono di Napoli ritornò ad essere nuovamente un ente autonomo.

Con l’accorpamento dei comuni avvenuto nel 1928 fu aggregata nuovamente a Mandatoriccio come frazione, per ritornare autonoma nel 1934.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153