eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di San Donato di Ninea

Stemma di San Donato di NineaParco Nazionale del Pollino

 

San Donato di Ninea

Secondo molti storici il primo nucleo di San Donato di Ninea fu fondato dagli Enotri, nell’area in cui oggi sorge la parte bassa dell’abitato, con il nome di Ninea, nel periodo antecedente a quello dell’arrivo in Calabria dei primi coloni ellenici.

Il nome di Ninea viene già citato in un frammento della "Descrizione della Terra" di Ecateo da Mileto, storico e geografo greco vissuto tra il 560 e il 490 a.C.

Le incursioni saracene spinsero la popolazione ad edificare l’abitato nella parte alta, per poter agevolare le manovre difensive.

Il primo feudatario di San Donato fu Filippo Bretau.

Nel 1278 passò a Gerardo d'Arena, che lo mantenne fino al 1310, anno in cui venne assegnato a Filippo Tardo da Pistoia.

Aggregato allo Stato dei Sanseverino di Bisignano, nel 1571 venne smembrato a un ramo cadetto della famiglia che nel 1598 vi incardinava il titolo di marchese e nel 1602 quello di duca.

Dai Sanseverino passò agli Ametrano che lo mantennero dal 1663 al 1732; successivamente, per successione femminile entrò nei domini dei Cavalcanti che governarono il feudo dal 1732 al 1764.

Ancora per successione femminile passò ai Sanbiase che lo mantennero fino al 1780; in quello stesso anno lo acquistò la famiglia Campolongo, i cui eredi lo mantennero fino all' eversione della feudalità.

L'ordinamento amministrativo disposto dai francesi, per legge 19 gennaio 1807, ne fece un Luogo, ossia Università, nel cosiddetto Governo di Lungro.

Nel riordino amministrativo disposto per decreto 4 maggio 1811, istitutivo dei Comuni e dei Circondari, gli venne assegnata l’attuale frazione di Policastrello, che fino ad allora era stata entità a se stante, e venne posto nella giurisdizione di Mottafollone.

Per il nuovo assetto dato dal governo dei Borbone, per legge datata I maggio 1816, venne trasferito nel circondario di San Sosti.

Assunse l'attuale denominazione di San Donato di Ninea il 18 febbraio 1864.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153