eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di San Fili

Stemma di San Fili

San Fili

Denominazione di San Fili

San Fili durante il medioevo fu denominato Felum, per assumere successivamente la denominazione di "Terra Sancti Felicis", in onore di San Felice, santo venerato nella chiesa parrocchiale del tempo.

La denominazione San Fili comparve in un atto della fine del '600.

Successivamente fu denominato Santofili.

Alcuni vogliono che la denominazione derivi dalla famiglia normanna San Felice.

Storia di San Fili

La prima citazione nella storia di San Fili è un atto notarile del 1267, richiamato nella lettera "Justis petentium" di Papa Clemente IV.

Per molti secoli il territorio appartenne al feudo dell'Arcivescovo di Cosenza.

Nel 1445 fu della famiglia Adorno, signori di Rende.

Nel 1532 passò agli Alarçon Mendoza della Valle che lo tennero fino all’eversione della feudalità, 1806.

Durante l’invasione napoleonica San Fili fu Università del Cantone di Cosenza e gli fu annesso il casale di Bucita.

Per molto tempo a San Fili fu fiorente la produzione di un’ottima qualità di tabacco, il Brasile, oltre alla produzione di eccellente carne suina salata che veniva commerciata in varie aree della Calabria, della Basilicata e della Puglia.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153