eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di San Giorgio Albanese

Stemma Comunale di San Giorgio AlbaneseBorgo Arbëreshë

San Giorgio Albanese

La prima datazione dell'esistenza di San Giorgio Albanese è il 1104, quando con la denominazione di Sancto Jorio, viene annoverato tra i casali donati dal conte Ruggiero al monastero di Santa Maria Odegitria (Patirion), insieme a Lacona, Cefalino e San Pietro in Corigliano.

Nel corso dei secoli successivi il casale ebbe un grande sviluppo demografico ed agricolo, che si arrestò a causa della pesta nera che flagellò l’Europa a partire dal 1348 e che decimò un terzo della popolazione europea.

La peste scatenò reazioni a catena che portarono al completo spopolamento di San Giorgio.

Nel 1469 a seguito dell’invasione turca dell’Albania e con il consenso dell'Archimandrita del Patirion e il benestare del Conte di Corigliano Geronimo Sanseverino, il casale fu ripopolato da profughi albanesi.

Dalla rifondazione fu casale della Contea di Corigliano, inizialmente e fino al 1606 sotto la signoria dei Sanseverino, successivamente con la cessione della contea al mercante genovese Agostino Saluzzo, sotto i Saluzzo che restarono fino all’eversione della feudalità, 1806.

Va ricordato che dall’ultimo periodo del XVIII secolo il potere sul Casale San Giorgio era passato in mano alla famiglia Masci di Santa Sofia d'Epiro, che ne aveva acquistato l'enfiteusi perpetua.

Agli inizi del XIX secolo era denominato San Giorgio di Corigliano.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153