eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di San Marco Argentano

Stemma di San Marco Argentano

 

Storia di San Marco Argentano

Origine del nome San Marco Argentano

In epoca magno greca era presente nel territorio un piccolo insediamento minerario della potente Sybaris, denominato Argyros, per la presenza di cave d’argento.

In epoca Brettia il piccolo centro fu denominato Argyrano.

Nel III secolo a.C. l'abitato fu conquistato dai Romani ed assunse la nuova denominazione di Argentanum.

L’appellativo di Argentanum sopravvisse fino 896 d.C., anno in cui il centro venne abbandonato.

Quasi un secolo più tardi, nel 969 d.C. il sito attuale prese il nome di San Marco, a ricordo dell’evangelizzazione dell’apostolo Marco.

Il nome San Marco resterà in uso per 893 anni, quando nel 1862 fu aggiunta la denominazione dell’antico borgo di Argentanum, assumendo l’attuale denominazione di San Marco Argentano.

Storia di San Marco Argentano

Dalle Miniere di Agyros a Municipio Romano

La prima forma di insediamento umano del territorio sanmarchese pare sia stata un piccolo centro minerario denominato Argyros, che a partire dal VIII secolo a.C. fu centro di estrazione dell’argento per la coniazione dell’incuso di Sybaris. Nel 390 a.C. Argyros fu annessa nella confederazione dei popoli Lucani, ma nel 356 a.C. dopo la ribellione dei Brettii, divenne una delle dodici repubbliche del popolo Brettio, che riconoscevano Cosentia come città capitale, ed assunse la denominazione di Argyrano.
Nel 282 a.C. la città prese parte alla conquista di Thurium ma venne sconfitta dai romani, che ne mutarono il nome in Argentanum. Durante la seconda guerra punica, nel 210 a.C. circa, si sollevò contro Roma e si alleò al carteginese Annibale, ma fu sconfitta e romanizzata definitivamente. Nell’88 a.C., dopo la guerra sociale ed in base alla Lex Julia municipalis, divenne municipio romano.

La Nascita del Borgo San Marco

Dopo la caduta dell’Impero Romano d’occidente, la città di Argentanum seguì la scia di decine di altre città dell’epoca romana, ed iniziò un lento ma inesorabile declino, che la portò al completo spopolamento nel 896 a causa dei continui attacchi saraceni.

Il centro fu ricostruito in collina, nell'attuale localizzazione, e nel 969 assunse la denominazione di San Marco, in onore di San Marco Evangelista, che secondo la tradizione convertì i Martiri Argentanesi.

I Normanni

Nel 1048 Roberto il Guiscardo assediò e conquistò San Marco, trasformandola in città fortificata. Da quel momento il percorso storico di San Marco mutò completamente, in quanto divenne il cuore pulsante delle operazioni militari normanne per la conquista della Calabria. Con i Normanni San Marco visse una vita politico-militare di primaria importanza nel contesto regionale, e si abbellì con molte opere architettoniche.
Sempre grazie ai normanni, San Marco diventò sede vescovile, titolo che tutt’ora conserva.
Le casate normanne e/o di origine normanna guidarono il borgo anche nei secoli successivi.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153