eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Sangineto

Stemma di Sangineto

Parco Nazionale del Pollino

Sangineto

Sangineto è un piccolo borgo della Riviera dei Cedri, situato a 275 metri di quota alle falde del Cozzo La Limpa, nelle estreme propaggini meridionali del Parco Nazionale del Pollino.

storiaAlcuni studiosi identificano il primo abitato dell'area, nell'antica città di Thyella, fondata dagli Enotri e successivamente popolata dai focesi.

Tra il IV e il III secolo a.C. il territorio di Sangineto fu popolato da gente di stirpe Brettia, successivamente fu fondata la città di Civitas, nell'area dell'omonimo colle, distrutta nel 680 dai Longobardi.
A seguito della distruzione dell'antica Civitas, gli abitanti scampati alla furia dei barbari fondarono il primo nucleo dell'attuale borgo.

Nel XII secolo Sangineto divenne il centro più importante del comprensorio, sede della famiglia Sangineto, signori dell'omonimo feudo, che nella sua massima espansione si estese dal torrente Corvino al torrente Bambagia.

Durante la guerra tra angioini e aragonesi fu per lungotempo assediato dalle truppe siciliane, e in quell'occasione si distinse per l'eroica resistenza che Giacoma di Lauria in prima persona oppose agli invasori. Dopo inutili tentativi, i siciliani furono costretti alla ritirata, e fu eclantante l'episodio in cui, al ritiro degli uomini, la stessa Giacoma, scagliondo contro di loro pietre li incitava a continuare la battaglia; da quest'evento, nel corso dei secoli nacque nella tradizione locale la leggenda dell'Assedio di Sangineto.

interesseDi interesse storico-architettonico, a testimonianza del suo glorioso passato, si segnalano: i ruderi del Castello Antico, posti sulla sommità dell'abitato, il Castello del Principe, situato nell'area marina, ciò che rimane delle torri di avvistamento, la chiesa matrice, e la cappella di San Giuseppe.

montiDal punto di vista naturalistico, il territorio è ricco di corsi d'acqua e di montagne lussureggianti, nelle quali si trova il Lago La Penna, un piccolo lago di natura carsica, tra i pochi laghi naturali calabresi.

Nell'area prossima al centro, nei pressi della cappella di San Giuseppe, sono presenti dei magnifici esemplari di ulivi secolari, il cui patriarca più longevo, conta circa 2400 anni.

Il territorio è anche molto interessante dal punto di vista geologico, in quanto è attraversato da una faglia, che proprio dal paese, prende li nome di Faglia del Sangineto.

contentmap_plugin

Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153