eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Morzello di Catanzaro

Pietanza d’eccellenza della cucina catanzarese

Morzello di Catanzaro

Ingredienti Morzello di Catanzaro

1 chilogrammo per 4/6 persone

  • Trippa di vitello: 200 grammi tra rumine,  abomaso e reticolo ;
  • Omaso ( denominato “Centupezzi” a Catanzaro): 400 grammi;
  • Altre interiora di vitello: 200 grammi nel complesso tra esofago, polmone, milza e cuore, quest’ultimo si può mettere in modo facoltativo;
  • Carne di vitello: 200 grammi di pancia;
  • Condimento: 200 grammi di grasso animale;
  • Sugo: 100 grammi di concentrato di pomodoro e 1,5 litri di conserva di peperone;
  • Aromi: Alloro, Origano, Peperoncini piccanti calabresi;
  • Sale: q.b. da mettere a fine cottura

Preparazione del Morzello e Tempi di Cottura:

Pulire con molta accuratezza la trippa con acqua tiepida quindi unirla al “Centupezzi”, lessare per 15 minuti, estrarre gli ingredienti dall’acqua e tagliarli in piccoli pezzi.
Porre tutti gli ingredienti (esclusa la milza che verrà bollita separatamente ed aggiunta quindici minuti prima della fine della cottura) ed il grasso animale in una pentola abbastanza grande in modo che gli stessi occupino circa un quarto della sua altezza, quindi, aggiungere contemporaneamente ed amalgamare il concentrato di pomodoro (salsa densa) e la conserva di peperone e soffriggere il tutto con molta cura.

Aggiungere dell’acqua fino a raggiungere quasi il bordo della pentola, una ricca quantità di peperoncini piccanti calabresi, alcune foglie di alloro e un mazzetto di origano.

Avviare la cottura a fuoco molto lento con coperchio semi aperto per almeno sei/sette ore, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno; il morzello sarà pronto quando il condimento riaffiorerà in superficie.

Servire ben caldo nella pitta catanzares, tagliata a pezzi di circa 20 centimetri aperti a libretto, imbevuta di sugo alle estremità. 

Come si Mangia

La vera tradizione di Catanzaro vuole che il Morzello venga mangiato nella pitta catanzere.

La pitta catanzarese è un pane a forma di ciambella che viene fatta solo a Catanzaro, deve essere stretta e senza mollica! Solo questa è la tipica pitta della città.

Molti, però, preferiscono degustare il Morzello nel piatto come se fosse uno spezzatino, si può ma non è il metodo originale.

Se invece (come vuole la tradizione) si preferisce mangiarlo nella pitta, allora si prevede un vero e proprio rituale; bisogna preparare la pitta, dividendola in quattro porzioni uguali, ogni pezzo va tagliato a libretto ed aperto evitando che si apra completamente.

A questo punto bisogna immergere i due lati di ogni trancio di pitta nel morzello, ed inseguito si riempie facendo attenzione ad imbottirla con tutte le varie parti che compongono il morzello.

La pitta dovrà essere piena ed e ben inzuppata.


Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153