eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Ausoni

calabriaportal immagine non disponibile

Gli Ausoni fu una delle popolazioni che abitò la Calabria durante l’Età del Bronzo, a partire dal 1600 a.C. circa; anche se le fonti su questo antico popolo non sono sempre chiare e ben definite, e spesso si mescolano con quelle di altri popoli, come gli Itali o gli Enotri.

Alcuni storici asseriscono la loro presenza prima dell’arrivo degli Enotri, altri, che Ausone fosse figlio di Italo re degli Itali.
Per certi aspetti, la storia degli Ausoni è simile a quella degli Itali, e probabilmente come quest’ultimi furono accomunati da un destino comune. 

Si ipotizza che gli Ausoni sotto la pressione esercitata da altre popolazioni, furono costretti a migrare in Sicilia come fecero gli Itali. 

Fonti Storiche sugli Ausoni in Calabria

  • Strabone li cita nel libro VI del Geografia, capitolo 5, dicendo che furono i fondatori di Temesa, ai quali successivamente si sovrapposero gli Etoli, che arrivarono nell’attuale Calabria guidati da Toante, e qui dimorarono fino all’arrivo dei Brettii.
  • Secondo Diodoro Siculo, gli Ausoni erano stanziati nel territorio reggino prima della fondazione di Reghion.
  • Licofrone di Alessandria, diceva che la tribù dei Pelleni era di stirpe ausone ed era stanziata nei pressi di Crotone, prima che la città fosse fondata.
  • Dionigi di Alicarnasso, citava gli Ausoni parlando degli Enotri, evidenziando che all’arrivo degli Enotri gli Ausoni erano già presenti: “Gli Arcadi, primi tra gli Elleni, attraversato l'Adriatico si stanziarono in Italia, condotti da Enotro, figlio di Licaone, nato 17 generazioni prima della guerra di Troia..., giunse all'altro mare, quello che bagna le regioni occidentali d'Italia. Questo si chiamava Ausonio dagli Ausoni che abitavano le sue rive; ... e fondò sulle alture piccoli centri abitati vicini gli uni agli altri, secondo la forma di insediamento consueta tra gli antichi. E la regione occupata, che era vasta, fu chiamata Enotria ed enotrie tutte le genti su cui regnò".

Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153