eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di Terrati

Stemma di Lago

Terrati (CS)

L’origine di Terrati non è nota, probabilmente data la posizione geografica, sorse a seguito delle scorrerie saracene che indussero gli abitanti della costa e dell’antica Aiello a lasciare i centri abitati per rifugiarsi in nuove aree.

Dopo la conquista normanna della Calabria, nel 1070 Roberto il Guiscardo donò il monastero di San Filippo in Terrati all'abbazia di Mileto.

Nei secoli successivi e fino al 1807, Terrati divenne casale del feudo di Aiello, quando con l’eversione della feudalità divenne un centro autonomo.

Fu gravemente danneggiato dal terremoto del 1638 e da quello del 1783.

Nel 1811 fu incluso nel Circondario di Aiello, insieme ai centri di Cleto (Pietramala), Lago, Laghitello, Savuto e Serra d'Aiello (Serra).

Nella seconda metà del XIX secolo vide drasticamente ridursi il numero degli abitati, da 1070 nel 1851 a 270 nel 1901; questo a seguito delle febbri malariche provocate dal diffondersi in modo esponenziale della zanzara anopheles; causata dalla creazione naturale di uno stagno, generatosi per sbarramento di un affluente del fiume Oliva, per effetto di una frana avvenuta nel 1850.

Quasi raso al suolo dal forte sisma del 1905, rimasto con poche decine di abitati, fu soppresso come comune autonomo e accorpato al vicino comune di Lago nel 1926.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153