eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Abito Storico di Vena di Maida

Vestito tradizione delle donne arbëreshe di Vena

Costume Storico di Vena di Maida

L’Abito Tradizionale di Vena di Maida è il costume storico arbëreshë.

Non sono più utilizzati da tempo, ma restano nella tradizione e nelle ricostruzioni storiche, e fanno parte della galassia di spettacolari costumi storici che compongono gli abiti tradizionali della Calabria.

Le uniche testimonianze che si hanno di questi abiti, sono relative al costume femminile, quello maschile che presto fu abbandonato dagli albanesi, perché gli uomini a differenza delle donne, erano costretti per lavoro e commercio ad entrare in contatto con il resto della popolazione calabrese.

Il costume delle donne, diversamente, si è conservato fino ai giorni nostri.

Come le donne delle altre comunità arbëreshë, anche le donne di Vena avevano tre tipi di abiti: quello giornaliero, quello di mezza festa e quello della festa, da indossare nelle occasioni importanti come il matrimonio.

Il Costume di Vena è simile a quello di Caraffa e si caratterizza dalle ampie maniche delle camicette.
Comune a tutti gli insediamenti albanesi è invece il tipico cappello a barchetta: la Keza, che si indossava solo dopo il matrimonio.

L’abbigliamento era composto da una camicia di lino lunga, quanto una sottana, detta linja (pronuncia gligna), da una gonna stretta in vita, coha (pronuncia zoha), dal cappello prima citato Keza, da un velo sottile, sqepi, e da una cintura d’argento che veniva stretta in vita: brezi. Sulla camicetta poteva essere anche indossato un corpetto detto xhipuni (pronuncia gipuni).

Photo Gallery


Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153