San Benedetto Ullano

Veduta Panoramica del Centro Storico di San Benedetto Ullano (CS)

San Benedetto Ullano, Shën Benedhiti in arbëreshë, è un piccolo borgo arbëreshë della Valle del Medio Crati situato a 460 metri di quota s.l.m. ai piedi del Colle Sant’Elia.

storiaLe prime notizie storiche su San Benedetto Ullano risalgono agli ultimi decenni del XII secolo, quando l'attuale territorio era compreso nel feudo dei duchi normanni di Montalto, che sul finire del XI secolo avevano fondato il monastero benedettino da cui il piccolo borgo successivamente prenderà il nome.
Il centro ebbe un incremento demografico ed economico nella seconda metà del XV secolo, con l’arrivo dei profughi albanesi provenienti dalle regioni dell'Albania meridionale della Labëria e della Çameria, a seguito dell'invasione ottomana delle loro terre di origine.
Nel 1723 Papa Clemente XII, per intercessione di Felice Samuele Rodotà, fondò il collegio Italo-Albanese Corsini, vera e propria struttura universitaria per la formazione del clero italo-albanese che nel 1794 fu trasferito nell’ex monastero di Sant’Adriano a San Demetrio Corone.

centroSan Benedetto Ullano conserva la lingua, gli usi e il rito greco-bizantino dei suoi fodatori albanesi, mentre il costume è utilizzato solo in occasione delle manifestazioni culturali e delle valljie.

interesseDi interesse storico-architettonico si segnala: la Chiesa di San Benedetto Abate , la Chiesa della Vergine Madre, la  Chiesa di San Rocco e la Chiesa di San Giovanni Battista.

centroE' il capoluogo del comune omonimo di cui fanno parte anche il piccolo centro di Marri e quello di Piano dei Rossi. Nel suo territorio, al confine con il comune di Fuscaldo, è presente uno dei pochissimi laghi naturali della Calabria, il Laghicello.

personalitàEra originario di San Benedetto Ullano, il politico, giurista e accademico italiano, Stefano Rodotà.

Booking.com

contentmap_plugin

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva