Storia di San Benedetto Ullano

Veduta Panoramica del Centro Storico di San Benedetto Ullano (CS)

Origine del Nome di San Benedetto Ullano

Il nome di San Benedetto, secondo alcuni studiosi, deriva dalla presenza di un convento benedettino sorto intorno all’XI secolo; invece, il termine Ullano deriva dal termine greco “ulimos” che significa boscoso. 

Storia di San Benedetto Ullano

Le prime notizie storiche sull’esistenza di un insediamente nel territorio di San Benedetto Ullano risalgono agli ultimi decenni del XII secolo, quando era parte integrante del feudo dei duchi normanni di Montalto Uffugo, che sul finire del XI secolo avevano fondato il monastero benedettino.

Il centro medievale ebbe un incremento demografico ed economico nella seconda metà del XV secolo con l’arrivo dei profughi albanesi, provenienti soprattutto dalle regioni della Labëria e Çameria, aree del sud dell'Albania

Il primo edificio costruito intorno al monastero fu il Palazzo Mosciaro e in seguito i due Palazzi Conforti.

Tra le famiglie che maggiormente si distinsero per il loro impegno ci furono i Rodotà de’ Coronei, cosiddetti perché proveniente da Corone, città greca del Peloponneso. Molti esponenti dei Rodotà furono sacerdoti di rito greco-bizantino e alcuni di loro, si prodigarono per far sorgere un Collegio dove avrebbero studiato i giovani per diventare sacerdoti. 

Nel 1723 Papa Clemente XII per intercessione di Felice Samuele Rodotà fondò il "Collegio Italo-Albanese Corsini" vera e propria struttura universitaria per la formazione del clero italo-albanese; nel 1794 il Collegio fu trasferito nell’ex monastero di Sant’Adriano a San Demetrio Corone.

Fu una frazione del comune di Montalto Uffugo fino al 1937, quando divenne un comune autonomo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva