Storia di San Lorenzo del Vallo

Scorcio di San Lorenzo del Vallo (CS)

Le origini di San Lorenzo del Vallo non sono del tutto note, come si evince dagli scavi archeologici eseguiti sul territorio fu abitato già da popolazioni che precedettero l’arrivo ellenico in Calabria.

Successivamente, sul territorio fu eretto un castrum romano denominato Castrum Laurentum, come si evince dagli scritti ritrovati in cui si menziona questo accampamento militare. Con molta probabilità da questo accampamento si iniziò a formare il primo nucleo urbano del territorio che da allora ne segna la denominazione, dall’antico Castrum Laurentum all’odierno San Lorenzo del Vallo.

Nel 950 assunse la denominazione di Sancti Laurentii e venne eretto il Castello Jentilini.

Nel XI secolo passò sotto il dominio normanno.

Decimato dalle continue guerre tra angioini e aragonesi, dalla peste nera e dai terremoti, nel XV secolo l'abitato fu nuovamente ripopolato da profughi albanesi giunti in Calabria a seguito dell'invasione turca dell'Albania.

L'insediamento albanese non ebbe lunga durata a causa dello smembramento feudale e dell’eccessiva tassazione, e molti abitanti di San Lorenzo si spostarono nell'odierna Spezzano Albanese, aggregandosi alla preesistente comunità arbëreshë, determinando in questo modo la sua crescita della popolazione di Spezzano.

Nel 1543 gli venne conferita la denominazione di Casale Sanctu Laurentu.

Nel 1545 contava una popolazione di 74 fuochi, nel 1561 la popolazione salì ad 80 fuochi, nel 1595 a 102 fuochi, nel 1648 a 150 fuochi, per scendere a 46 fuochi nel 1669.

La denominazione del Vallo alla precedente di San Lorenzo, pare sia stata assunta dalla casata Alarcon della Valle Mendoza che furono signori del territorio.

Appartenne alla giurisdizione di Bisignano, ma fu ceduto a Ferrante Alarcon Mendoza marchese della Valle Siciliana da Pietro Coscia duca di Sant’Agata, con i feudi di Feuli e Centilino.

Nel 1625 fu acquistato da Giò Francesco Pescara duca di Saracena.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

vetrine di calabriaportal

Impresa Edile di Praino BiagioImpresa Edile Praino Biagio
vetrina impresaprainobiagio
Specialisti nell'isolamento termico per abitazioni.
Tortora (CS). Chiama 328.8133529

Clinica Veterinaria San Giorgio - Reggio CalabriaClinica Veterinaria S. Giorgio
website www.cvsg.it
Centro veterinario all'avanguardia per cani e gatti.
Reggio Calabria. Chiama. 0965.651607

vetrine di calabriaportal

Impresa Edile di Praino BiagioImpresa Edile Praino Biagio
vetrina impresaprainobiagio
Specialisti nell'isolamento termico per abitazioni.
Tortora (CS). Chiama 328.8133529

Élite Restaurant - Cetraro (CS)Élite Restaurant
vetrina eliterestaurant
Ristorante di pesce fresco e Pizzeria.
Cetraro Marina (CS). Chiama. 338.327128

Pizzeria Pit Stop - Acquappesa (CS)Pizzeria Pit Stop
vetrina pizzeriapitstop
La buona pizza napoletana.
Pizzeria e Ristorante. Acquappesa (CS). Chiama. 347.8833629

Caes82 - Saracena (CS)Caes82
vetrina caes82
Portachiavi e gadget promozionali 100% Made in Italy
Saracena (CS). Chiama 0981.34166

Panificio San Quaranta - Tortora (CS)Panificio San Quaranta
website panificiosanquaranta.it
Dal 2001 produciamo pane e pitte di altissima qualità.
Tortora (CS). Chiama 324.8271607

vetrine di calabriaportal

Impresa Edile di Praino BiagioImpresa Edile Praino Biagio
vetrina impresaprainobiagio
Specialisti nell'isolamento termico per abitazioni.
Tortora (CS). Chiama 328.8133529

Pizzeria Bellavista - Santa Domenica Talao (CS)Bellavista da Michelle
vetrina bellavista
Pizzeria e ristorante tipico, con piatti unici del territorio.
Santa Domenica Talao (CS). Prenota. 0985.29379

Ferrami s.r.l.Ferrami Ceramiche
website www.ferrami.net
Scopri le nostre promozioni su ceramica, arredo e termoidraulica.
Guardia Piemontese (CS). Chiama 0982.94107

Carrozzino Luca - Cetraro (CS)Idraulico Carrozzino Luca
vetrina carrozzinoluca
GPS Giacomini e centro assistenza Junkers.
Cetraro (CS). Chiama 331.6083111