eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di Cerisano

Stemma di Cerisano

Cerisano

Si ritiene che il primo nucleo abitato del territorio di Cerisano sia stato Citerium, un insediamento del popolo degli Enotri.

Le prime testimonianze certe dell’esistenza dell’attuale centro risalgono al 1247, quando compare per la prima volta nei registri delle tassazioni angioine insieme alla frazione Schiucchi.

Nel 1396, insieme a Castelfranco (Castrolibero) fu sotto la giurisdizione di Andrea Sersale e successivametne di Carluccio de Martino di Massa, successivamente appartenne ai De Matera e in seguito ai Sanseverino di Bisignano.

Ai Sanseverino seguirono il capitano regio Gaspare Firrao di Cosenza e a questi, Bernardino de Marinis di Gragnano, per tornare nuovamente ai Sanseverino con Bernardino Sanverino.

Nel 1528 il centro fu colpito da una grande carestia che decimò gran parte della popolazione.

Con la decadenza dei Sanseverino Cerisano fu ceduto al marchese Don Pietro Gonzales de Mendoza che ne affidò l’amministrazione alla nuora Eleonora Sanseverino, signora della contea di Rende.

Nel 1572 il feudo passò a Valerio Telesio fratello del filosofo Bernardino.

Nel corso dei secoli successivi, furono diverse le casate che si susseguirono a Cerisano fino al 1758, quando Domenico Sersale fece richiesta di rilascio dei suoi averi, affidando la proprietà al notaio Lorenzo Zupo; Zupo continuò ad amministrare i beni anche dopo la morte di questi.

Nel 1793 il patrimonio passò a Nicola Zupo e nel 1804 a Gabriele, figlio di Lorenzo.

Nel 1854 il centro fu colpito da un forte sisma che causò alcune vittime.


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153