eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Pitta Mpigliata

Particolare Dolce del Natale Calabrese

Pitta Mpigliata

La Pitta Mpigliata denominata anche Pitta Nchiusa, è un particolare dolce calabrese realizzato nel periodo di Natale in varie località del cosentino e del crotonese, anche se la sua origine è legata esclusivamente al borgo silano di San Giovanni in Fiore.

Ricetta

Gli ingredienti per realizzare la Pitta Mpigliata sono:

Ripieno:

  • 200 grammi di Gherigli di Noce;
  • 200 grammi di Mandorle Tostate;
  • 250 grammi di Miele;
  • 50 grammi di Pinoli;
  • 100 grammi di Fichi Secchi;
  • 100 grammi di Uva Passa;
  • 1 cucchiaio di Zucchero;
  • 1 cucchiaino di Cannella;
  • 1 scorza grattugiata di Arancio;
  • Liquore di Anice q.b.

Sfoglia

  • 500 grammi di Farina tipo 00;
  • 2 Uova intere;
  • 10 cucchiai di Olio di Oliva;
  • 1 bicchiere di Vino Bianco;
  • 1 bustina di Lievito per dolci;
  • 1 pizzico di Sale.

Preparazione del Ripieno

Tritate a mano i gherigli di noce e le mandorle e riducete i fichi a pezzettini, successivamente miscelateli tra loro e aggiungete l’uvetta ammollata e strizzata, i pinoli, la scorza d’arancio grattugiata, l’anice, la cannella e lo zucchero e amalgamateli tutti insieme. Una volta mescolati, aggiungete il miele d’api preventivamente sciolto a bagnomaria, girate e amalgamate il tutto.

Preparazione della Sfoglia

Miscelate il lievito alla farina e una volta fatto, disponetela a fontanella e versate dentro le uova, il sale, il vino bianco e l’olio di oliva.
Impastate il tutto fino ad ottenere una pasta morbida.

Preparazione della Pitta Mpigliata

Prendete la pasta ottenuta e dividetela in tre panetti; con il primo realizzate una sfoglia circolare e disponetela in una teglia rotonda, in cui avrete messo in precedenza un po' di zucchero, un filo d’olio di oliva, della cannella e un cucchiaio di miele, oppure per della semplice carta da forno.

Con gli altri due panetti realizzate delle sfoglie rettangolari e tagliatele a strisce, farcitele con il ripieno preparato in precedenza e avvolgetele a rosette.
Disponete ogni rosetta nella teglia circolare, una accanto all'altra e pennellatele con del miele.
Una volta che tutte le rosette saranno pronte, informate a 180 gradi in forno riscaldato e lasciate cuocere fino a doratura del dolce.

Photo Gallery


Pubblicità su calabriaportal.com


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153