eosonline.iteosonline.it

realizzazione e gestione siti internet

per informazioni chiama subito Phone 366.1385153 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Chiesa della Riforma di San Marco Argentano

Stemma di San Marco Argentano

 

Chiesa della Riforma di San Marco Argentano

Il complesso conventuale dei Frati Minori è una tra le più antiche architetture francescane presenti in Calabria, e pare che sia stato fondato da Pietro Cathin, discepolo e sodale di San Francesco d’Assisi.

La Riforma di San Marco Argentano si divide nel convento e nella chiesa.

Il convento fu soppresso nel 1240 per volere di Federico II di Svevia, per essere nuovamente riaperto al culto ottanta anni dopo, nel 1320.

Dal 1429 al 1430 ospitò San Francesco di Paola ancora dodicenne.

Nel 1517 fu affidato ai Conventuali, da questi passò agli Osservanti, quindi ai Riformati.

Nel 1624 Papa Urbano VIII stabilì che parte dei suoi beni venissero devoluti al Seminario.

La chiesa ha la pianta di matrice francescana a navata unica, introdotta da un portico con archi a tutto sesto e un abside rettangolare coperto da volte a crociera costolonate.

Questa tipologia di chiesa, che contrassegna l’architettura francescana, trae origine dall’abbazia giochimita di San Giovanni in Fiore.

L’originaria fisionomia dell’edificio fu stravolta nel XVIII secolo, quando padre Anselmo da Mottafollone ne fece adornare le pareti con costruzioni di gusto barocco.

Oltre al disegno planimetrico e alle volte absidali, dell’impianto francescano restano poche ma significative testimonianze, quali: il portale di ingresso, il campanile a vela, la fiancata destra con le monofore originali


Guida alla Aziende del Territorio


Nessuna azienda segnalata in questo Comune


Per inserire anche la tua azienda chiama subito Phone 366.1385153