Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Butirro

Butirro

Il Butirro è un particolare formaggio a pasta filata, dalla forma di un piccolo caciocavallo che all’interno cela un cuore di burro.

E’ conosciuto anche con le denominazioni locali di burrino, manteca e piticelle; si distingue dal caciocavallo per le dimensioni ridotte che di media non vanno mai oltre i 300 grammi.

Viene prodotto in particolare sull'altopiano della Sila e nelle zone del Pollino, ed è ottenuto da latte vaccino di mucche annicchiariche che hanno partorito da un anno.

Il Butirro nasce nel meridione d’Italia ed in particolare in Calabria nei secoli scorsi, per l’esigenza di conservare il più a lungo possibile il burro.

La realizzazione del Butirro avviene quando gli animali sono in alpeggio, quindi tra la tarda primavera e l’inizio dell’estate; in questo modo il burro lavorato e conservato all’interno della pasta filata, si mantiene inalterato fino alla fine dell'estate, quando le mandrie vaccine fanno ritorno a valle.

La sua forma è a pera con testina, esattamente come un caciocavallo in miniatura; la pasta è a doppia struttura, esterna di pasta filata elastica di colore paglierino che cela all'interno una pasta cremosa di colore panna più o meno chiara, in base al periodo di stagionatura; la crosta è sottile e lucida di colore paglierino più intenso; il diametro solitamente si aggira tra i 5 ed i 6 centimetri per un peso che non oltrepassa i 300 grammi.

Il Butirro può essere mangiato da solo, affettato a barchetta e servito come antipasto, oppure usato per preparare gustosi primi piatti che avranno il sapore delicato del burro fuso e fileranno di gusto.

Il Butirro Calabrese è un Prodotto Agroalimentare Tradizionale P.A.T.

Guida alle Aziende e ai Negozi del Settore


Azienda Agricola Paletta FrancoAzienda Agricola Paletta Franco

Produzione di formaggi e latticini vaccini e ovicaprini a Sant'Angelo di Cetraro

Spedizioni in tutta Italia ....  Phone 0982.970118